Ortognatodonzia Prechirurgica e Chirurgia Ortognatodontica

///Ortognatodonzia Prechirurgica e Chirurgia Ortognatodontica
Ortognatodonzia Prechirurgica e Chirurgia Ortognatodontica2019-01-18T16:19:43+00:00

Ortognatodonzia Prechirurgica

La preparazione che aiuta la cura

Un intervento di ortognatodonzia può essere necessario quando le arcate non si allineano correttamente e/o i denti non si posizionano in modo adeguato al corretto funzionamento dell’apparato masticatorio. Questo intervento non solo migliora l’aspetto del viso, ma assicura anche una corretta masticazione e l’eliminazione di altri disturbi correlati al malfunzionamento dell’arcata temporo-mandibolare, quali mal di testa, di schiena, fastidi alle orecchie.
Prima di intervenire chirurgicamente però è fondamentale una accurata preparazione del paziente per allineare i denti e posizionare le arcate in modo tale da consentire al chirurgo di spostare correttamente le basi scheletriche.

Preparazione all’intervento chirurgico

La preparazione prevede una iniziale fase di diagnosi con radiografie, foto, modelli, tac, elettromiografia, kinesiografia, sonografie (quest’ultime fanno parte dell’odontoiatria neuro mio fasciale). A seguire si passa al trattamento ortognatodontico adeguato, guidato dalla diagnosi e la preparazione all’intervento chirurgico con simulazione di modelli in gesso e radiografie a computer e si preparano le placche di stabilizzazione. L’ultimo passaggio consiste nella rifinitura ortognatodontica dopo l’intervento chirurgico, con una contenzione e molaggio selettivo. A qesto punto si ripetono gli esami di controllo elettromiografico, kinesiografico e sonografico.

Professionisti coinvolti

I professionisti coinvolti sono l’ortognatodonzista, il chirurgo maxillo facciale, l’educatore posturale, l’osteopata e il foniatra/otorino.

Casi clinici – Ortognatodonzia Prechirurgica e Chirurgia Ortognatodontica