Loading...

Gnatologia

//Gnatologia
Gnatologia2017-07-12T01:01:45+00:00

Quando il dolore parte dalle articolazioni: i disturbi dell’ATM

Molte persone soffrono di mal di testa, mal di orecchio, tensione alle articolazioni o ai muscoli della mandibola, dolore sordo al viso, che non hanno uno specifico contraltare patologico, ma potrebbero derivare da disturbi dell’articolazione temporo-mandibolare (ATM). Uno dei sintomi più frequenti è il blocco della mandibola in posizione di bocca aperta; normalmente si risolve spingendo in basso la mandibola aiutandosi con le dita e si previene evitando di aprire troppo la bocca (ad esempio sbadigliando).

La gnatologia è la disciplina che si occupa della diagnosi e del trattamento dei disturbi che colpiscono le articolazioni temporomandibolari (chiamati anche disturbi dell’ATM)Questi disturbi sono spesso associati a dolore dei muscoli della masticazione e delle articolazioni tra cranio e mandibola; a difficoltà nell’apertura completa della bocca e alla presenza di rumori (click o crepitii) durante i movimenti mandibolari.

Per capire come funzionano questi disturbi immaginate che le due articolazioni temporo-mandibolari (destra e sinistra) siano come i cardini di una porta, e la mandibola si apra e si chiuda, ruotando attorno a questi cardini (articolazione destra e sinistra). Poiché questi componenti lavorano in maniera coordinata, un problema ad uno qualsiasi di essi può alterare questo complesso sistema, portando ad un disturbo dell’articolazione temporo-mandibolare.
Quali sono le cause dei disturbi dell’ATM? Tra le cause di questi disturbi c’è il sovraccarico di lavoro a cui i muscoli masticatori sono sottoposti. In particolare in situazioni fisiche e mentali molto stressanti, contrazioni prolungate dei muscoli masticatori, oltre a sottoporre le articolazioni mandibolari ad uno sforzo eccessivo e continuo, possono dar luogo a tensione muscolare e spasmi, iniziando un circolo vizioso, che se non interrotto può portare, in alcuni casi, ad un disturbo cronico. Altri fattori aggravanti possono essere digrignamento e serramento dei denti (bruxismo), traumi, artriti, problemi di occlusione ed altri problemi dentali od una combinazione di più fattori.

In una visione olistica di accompagnamento naturale al percorso terapeutico, quale è quella dello studio Cagnin, la gnatologia è completata dalla presenza di una posturologa, naturopata, specializzata in kinesiologia.